I bambini con Bisogni Educativi Speciali (BES) o Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) necessitano di un metodo di studio in grado di compensare le proprie difficoltà. Il doposcuola specialistico in questi casi può essere un valido supporto per guidare gli studenti in un percorso di apprendimento su misura.

In questo approfondimento scopriamo in cosa consiste il doposcuola specializzato per BES e DSA, qual è la differenza rispetto al classico doposcuola, quando serve e quali sono i vantaggi per bambini e ragazzi.

Cos’è il doposcuola specialistico per DSA e BES

I bambini che hanno difficoltà nella lettura, nei calcoli, nella grafia o nell’ortografia, possono vivere il momento dei compiti per casa come un’enorme sfida, fatta di ansia, frustrazione e stanchezza. Anche i bambini BES necessitano di un supporto specifico, allo scopo di sviluppare al meglio le proprie potenzialità anche nello studio.

Queste esigenze speciali e difficoltà nell’apprendimento possono trovare nel doposcuola specialistico una valida soluzione. Lo scopo del doposcuola specializzato è quello di trasmettere a bambini e ragazzi un metodo di studio che tenga conto delle loro specifiche esigenze e che si avvalga di strumenti compensativi, anche di tipo tecnologico.

Il doposcuola per DSA e BES non mira a finire tutti i compiti assegnati e neppure a portare a termine il numero più alto di compiti. Attraverso un percorso personalizzato, i bambini imparano a studiare, allenano la propria autostima e apprendono un metodo di studio costruito su solide basi che li accompagnerà per tutta la vita.

Alcuni doposcuola specializzati per BES e DSA prevedono incontri quotidiani, mentre in altri casi gli appuntamenti sono settimanali o bisettimanali. I tutor DSA che seguono i bambini si confrontano con la scuola e la famiglia, in modo che ognuna delle figure di riferimento faccia la loro parte per offrire ai giovani studenti tutto il supporto necessario.

Perché il doposcuola specialistico è diverso da quello tradizionale

Il doposcuola specializzato per bambini BES o per bambini con dislessia, disgrafia, disortografia e discalculia, è molto diverso sia per lo scopo sia per la modalità di svolgimento. Il doposcuola specializzato ha la finalità di tramettere un metodo di studio e favorire l’autostima e il benessere scolastico dello studente. Invece, il doposcuola tradizionale supporta il bambino nello svolgimento dei compiti assegnati per casa oppure lo aiuta ad affrontare materie specifiche, sulle quali ha delle lacune.

Anche le figure di riferimento messe a disposizione degli studenti sono diverse. Nel caso del doposcuola tradizionale, è sufficiente un insegnante competente nella materia di studio. Invece, il servizio di doposcuola specialistico è erogato da tutor DSA che hanno ricevuto una specifica formazione per supportare gli alunni con BES e DSA.

Hai dei dubbi?

Scopri il nostro metodo. Dal Primo Colloquio Gratuito all'Equipe Multidisciplinare.

Richiedi Subito il PRIMO COLLOQUIO GRATUITO

L’espressione “doposcuola specialistico” potrebbe trarre in inganno e lasciar credere che si tratti di un mero supporto didattico, mentre in realtà è un vero e proprio percorso in cui è possibile avvalersi di un team multidisciplinare di professionisti, che possono includere psicologi, pedagogisti ed educatori, opportunamente coordinati da un tutor DSA o Tecnico dell’Apprendimento (TDA).

I vantaggi di un supporto specialistico per BES e DSA

I bambini che studiano senza un metodo di studio, si scontrano con varie difficoltà ogni giorno. Queste difficoltà sono ancora maggiori quando si tratta di studenti con BES o DSA. In questi casi il rischio più grande è la perdita dell’autostima e il sorgere di una vera e propria avversione verso tutto ciò che riguarda la didattica.

Grazie al supporto specialistico offerto dal doposcuola per DSA e BES, gli alunni imparano ad apprezzare i momenti di studio, possono gioire delle nuove autonomie acquisiste e vivono l’apprendimento in modo sereno. Quando il servizio di doposcuola specializzato viene erogato a piccoli gruppi guidati dal tutor DSA, gli studenti possono imparare a supportarsi l’un l’altro e lavorare come una squadra.

In definitiva questa particolare tipologia di doposcuola non risolve solo delle difficoltà pratiche, ma accompagna gli studenti e le famiglie in un percorso di crescita che va al di là della didattica.